Ricette

Ad ognuno il suo formato: Penne patate e cozze

Strano a dirsi, anzi, io quasi quasi non lo direi proprio. A casa mia troneggia unico ed indiscusso un formato di pasta: le penne rigate. Dopo anni di ennesima risposta alla domanda “Che pasta butto?” ho pensato bene di non riempire la dispensa con mille mila varianti, come è mio costume!

Perché per me ogni formato ha il suo condimento, e non è solo un discorso estetico, è proprio una questione di gusto; di come prende il sugo, di come il condimento si lega alla pasta quando la tirate su, insomma, vogliamo fare i puristi?? Per fortuna da quando mio figlio ha iniziato a mangiare pasta ho trovato un alleato nella sperimentazione! Spaghetti, penne lisce, pasta mista, tortiglioni, rigatoni, farfalle sono tornati a riempire la mia dispensa!

Per questo piatto, però, ho voluto accontentare mio marito, perché in fondo l’abbinamento mi convinceva assolutamente, questa volta!

Le cozze sono uno di quegli ingredienti che a casa mia non manca mai. Le compro fresche, le pulisco e le conservo in freezer in barattoli di vetro chiusi, avendo cura di lasciare all’interno del barattolo un pochino della loro acqua.

INGREDIENTI (per due persone)

160 gr penne rigate

100 gr cozze sgusciate

80 gr patate tagliate a cubetti

7/8 pomodorini (se vi piace un pochino rossa)

1 spicchio d’aglio

prezzemolo tritato

dsc_1118

In una pentola fate bollire l’acqua per la pasta. Tagliate a cubetti le patate e i pomodorini (io privo i pomodori della buccia prima di tagliarli) In una padella fate rosolare uno spicchio d’aglio e versate le patate a cubetti, facendo prima saltare e poi cuocere con il coperchio per una decina di minuti, finché non si ammorbidiscono. Aggiungete il liquido delle cozze per bagnare le patate ed evitare che si attacchino alla padella.

In un’altra padella versate un filo d’olio, aggiungete lo spicchio d’aglio e fate rosolare. Una volta imbiondito l’aglio versate le cozze private dell’acqua di cottura (che terrete da parte) e fatele saltare finché non schiariscono in colore. Bagnate con un po’ di acqua di cottura e fate cuocere per 5 min, finché non saranno quasi pronte. A questo punto unite le patate alle cozze, e aggiungete i pomodorini, facendo andare il tutto per qualche minuto, in modo da legare i sapori.

dsc_1130

Lessate la pasta lasciando la cottura indietro di un paio di minuti, scolatela (conservando in un bicchiere dell’acqua di cottura) e versatela nella padella con il condimento. Terminate la cottura della pasta aggiungendo un pochino di acqua di cottura, e quando è rotta spolverate con prezzemolo tritato.

Lo ammetto, è stato più semplice e veloce preparare il piatto che scrivere la ricetta! Inoltre marito ha gradito, sarà che quando cucino per lui esagero sempre con il condimento! Tra l’altro, sapete che c’è? Lui è un giudice severissimo, ma quando una cosa gli piace davvero lo sento che tra un boccone e l’altro esclama “Buona!”.

dsc_1137

Che dite, vi va di provare?

Alla prossima!

 

You Might Also Like

3 Comments

  • Reply
    elisabettapend
    5 ottobre 2016 at 5:06 pm

    mi sono chiesta qual è il mio formato preferito in assoluto adesso dopo il tuo post: direi le orecchiette! <3

    • Reply
      macchiadinutella
      5 ottobre 2016 at 5:23 pm

      Chissà, probabilmente ognuno di noi ne ha uno…anch’io sono in difficoltà se dovessi pensare ad un formato di pasta che preferisco, corto o lungo! Ma direi che il mio preferito in assoluto è lo spaghetto!! Ma perchè i piatti che preferisco sono la carbonara e la pasta aglio ed olio, entrambe super con gli spaghetti!

      • Reply
        elisabettapend
        5 ottobre 2016 at 6:30 pm

        hai ragione. ora però mi hai messo voglia di orecchiette aglio e olio!!!! 🙂

    Rispondi

    Privacy Preference Center

    Necessary

    Advertising

    Analytics

    Other

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: