Aperitivi & Stuzzichini

Burger Lovers: Hamburger di polenta e cotechino

Quando si tratta di polenta lo ammetto, ho il vizio del piatto scomposto! E gli hamburger di polenta e cotechino sono un piatto troppo sfizioso per non provarlo!

Ho pensato a questa ricetta come una ricetta di riciclo, soprattutto dopo il cenone di Capodanno, quando inevitabilmente il cotechino resta sulle nostre tavole e nelle nostre pentole. ma per una serie di vicissitudini che conoscete anche voi – come il mistero del caricabatterie scomparso – questa ricetta compare sul blog soltanto oggi.

L’ho immaginata così, super golosa, per una serata a due oppure per stupire gli ospiti durante queste cene invernali. Il vantaggio è che si può preparare in anticipo ed assemblare caldo al momento. Aspetto fondamentale per chi vuole unire organizzazione ad una perfetta riuscita in cucina!

Hamburger polenta e cotechino

Print Recipe
Serves: 2

Ingredients

  • 200 g polenta
  • 2 fette cotechino già cotto
  • 40 g funghi porcini secchi
  • 2 fette formaggio montaggio
  • Rametti di rosmarino per decorare

Instructions

1

Fate cuocere la polenta istantanea seguendo la ricetta della confezione. Indicativamente il rapporto farina/acqua è di 1/4, il che significa che avrete bisogno di circa 300 ml di acqua per ogni porzione di farina da 80 g.

2

Una volta cotta versatela in una pirofila rivestita di carta forno, e stendetela dello spessore di circa 1 cm.

3

Lasciate raffreddare.

4

Nel frattempo mettete a bagno i funghi secchi nell'acqua, e quando saranno morbidi fateli saltare in padella con un filo d'olio ed uno spicchio d'aglio, finché saranno ben insaporiti.

5

Una volta raffreddata la polenta, con un coppapasta ricavate dei dischi della dimensione delle fette di cotechino.

6

Cuocetele su una piastra ben calda per qualche minuto per lato.

7

A questo punto assemblate l'hamburger ponendo uno strato di polenta, una fetta di cotechino, qualche fungo, la fetta di formaggio e chiudete con un secondo disco di polenta.

8

Il formaggio si scalderà e tenderà a fondere con il calore degli altri ingredienti.

9

Decorate con del rosmarino a piacere

Notes

Le dosi di polenta consentono di ricavare quattro dischi del diametro di 7/8 cm, corrispondenti a due hamburger. Se utilizzate fette di cotechino più piccole con le stesse dosi potrete ricavare un hamburger in più

Con la polenta istantanea è tutto davvero più semplice, basta qualche minuto di cottura e poi un po’ di riposo in forma!

Inutile dire che la ricetta si presta a diverse variazioni. Potete per esempio utilizzare i funghi freschi al posto dei porcini secchi; se non gradite il cotechino potete preparare un bel burger con impasto di salsiccia. Certo, non è quello che si direbbe una ricetta detox, ma è comunque un piatto che ci accompagna nelle sere fredde d’inverno, magari accompagnato da una buona birra artigianale.

Con i ritagli della polenta avanzata dalla realizzazione dei dischi potete preparare per i giorni successivi un bel cous cous di polenta, con la ricetta che trovate qui. Oppure ancora potete servire entrambi i piatti nella stessa sera, proponendo un menù a base di polenta!

In questo caso al posto degli hamburger delle dimensioni indicate nella ricetta realizzate dei mini burger, in modo che tutte le porzioni si presentino in formato da assaggio, e gli ospiti possano gustare tutto secondo il proprio appetito!

Che ne pensate, non è un’idea originale per queste serate?

Vi aspetto sui social per vedere i vostri piatti con l’hastag #incucinaconmacchia e #MacchiasMood.

Alla prossima!


post in collaborazione con Kasanova

You Might Also Like

No Comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: