Torte di compleanno

Rainbow Fruit Cake per salutare l’estate

raimbow fruit cake

Ultimo giorno d’estate, che quest’anno non è stata particolarmente calda né lunga. Mi resta un pizzico di nostalgia per tante cose ancora da fare, ma la consapevolezza che l’autunno porterà con sé tante nuove sfide e nuove opportunità.

E come salutarla al meglio se non con un Rainbow Fruit Party, e una torta degna di questa tavola? Improvvisare una tavola estiva direi è semplice, un mix di colori, tante coppette di buona frutta, del gelato, e una super torta degna dell’occasione!

rainbow_fruit_party_landscape

Vi parlo di questa tavola perchè è davvero qualcosa a cui potete dedicarvi all’ultimo momento, e perchè il backdrop è una di quelle creazioni che davvero con una spesa minima potete ricavare in casa da soli! E noi appassionate di party e idee semplici ma soprattutto con costi contenuti ne sappiamo qualcosa.

L’ho chiamato Rainbow Fruit Party, prendendo ispirazione dalla frutta sulla torta, che diventa perfetta per una merenda sana e genuina. E da bere tanta limonata fresca, che poi sta bene anche in questo fine estate, visto che le temperature restano calde, almeno da queste parti!

Intanto vi lascio la ricetta delle Rainbow Fruit Cake!

Rainbow Fruit Cake

Print Recipe
Serves: 8 persone Cooking Time: 2h

Ingredients

  • Per il Pan di Spagna
  • 6 uova
  • 180 g zucchero
  • 180 g farina 00
  • 8 g lievito per dolci
  • 1 stecca di vaniglia
  • Sale
  • 20 ml di latte
  • burro e farina per lo stampo
  • Per la crema
  • 500 ml latte intero
  • 4 uova
  • 4 cucchiai di farina 00
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 1 stecca di vaniglia
  • 100 ml panna fresca
  • Per la decorazione
  • 200 ml panna da montare già zuccherata
  • 125 g lamponi
  • 100 g mirtilli
  • 3 fette di melone
  • 1 pesca
  • 1 kiwi
  • gelatina per frutta spray

Instructions

1

Per il Pan di Spagna: separate i tuorli dagli albumi. Incidete a metà un baccello di vaniglia e con la lama di un coltellino prelevate i semi, aggiungeteli ai tuorli. Montate con le fruste elettriche i tuorli insieme con lo zucchero finché saranno chiari e spumosi. Montate a neve, sempre con le fruste, gli albumi con un pizzico di sale. Incorporate gli albumi al composto di tuorli con una spatola con movimenti dal basso verso l’alto in modo da incorporare aria, permettendo così al composto di non smontarsi. Unite la farina setacciata con il lievito un po' alla volta e continuate a lavorare il composto sempre con movimenti dal basso verso l’alto.

2

Imburrate e infarinate la teglia e riempitela con il composto. Infornate in forno statico preriscaldato a 190° e fate cuocere circa 30 minuti fino a quando il Pan di Spagna si sarà gonfiato e dorato. Sfornate e lasciate raffreddare.

3

Per la crema: separate i tuorli dagli albumi. Incidete a metà un baccello di vaniglia e con la punta di un coltellino prelevate i semi, aggiungeteli ai tuorli. Montateli insieme con lo zucchero finché saranno chiari e spumosi. Unite la farina, il latte, e trasferite in una casseruola dai bordi alti. Fate cuocere la crema a bagnomaria 10 minuti circa, finché si addenserà. Trasferite in una ciotola, coprite con pellicola trasparente per alimenti e lasciate raffreddare. Montate a neve la panna e incorporatela alla crema una volta raffreddata.

4

Dividete il Pan di Spagna in orizzontale ottenendo 3 dischi. Bagnate il primo disco con 10 ml di latte, distribuite metà della crema preparata e coprite con il secondo strato anch’esso bagnato con 10 ml di latte. Distribuite la restante crema e coprite con l’ultimo strato di Pan di Spagna.

5

na volta farcitto, dividete a metà il Pan di Spagna, ricavando due semi dischi.

6

Per la forma ad arco dell’arcobaleno prendete il primo semidisco e ricavate l’arco interno dell’arcobaleno incidendo il semidisco al centro con un coppapasta del diametro di 5 cm.

7

Per ottenere le nuvolette, disegnate con uno stecchino due nuvolette della larghezza di circa 12 cm e altezza 6 cm. Con un coltello da cucina incidete il pan di spagna seguendo la sagoma disegnata con lo stecchino per ottenere le due nuvolette.

8

Assemblate le due nuvolette alle due estremità dell’arco, in modo da ottenere l’arcobaleno, e procedete alla copertura con la panna.

9

Per la decorazione: montate a neve la panna e rivestite l’arcobaleno così assemblato con l’aiuto di una spatola, facendo attenzione a raggiungere tutti i punti della torta. Trasferite la panna rimasta in una sac à poche con bocchetta a stella e decorate la nuvoletta con dei ciuffi di panna.

10

Lavate i lamponi, i mirtilli, il kiwi e le pesche, asciugatela e sbucciate il melone e il kiwi. Tagliate le pesche a metà, privatele dei noccioli e riducetele a dadini. Tagliate anche il melone e il kiwi a dadini.

11

Componete l’arcobaleno adagiando la frutta sulla superficie della torta seguendo le gradazioni di colore.

12

Distribuite la gelatina sulla torta e lasciate la torta qualche ora in frigorifero prima di servire.

Notes

Per una buona riuscita della torta consiglio di prepararla e farcirla la sera precedente ma di decorarla solo qualche ora prima di mangiarla.

raimbow fruit cake_orizzontale

La gelatina in spray è stata una scoperta che vi consiglio caldamente. Conferisce lucidità alla frutta senza creare patine gelatinose come quella in polvere da spalmare.

Ma torniamo al backdrop. Vi bastano cartoncini di colori diversi, fustella tonda e colla, ed il gioco è fatto, creerete una divertente decorazione! Io ho incollato i vari pezzettini, ma potrete creare anche delle ghirlande da far scendere, che creeranno movimento ed un effetto tridimensionale. Inoltre le ghirlande possono essere poi smontate, messe via e riutilizzate, oppure spostate in qualche angolo della casa come decorazione, che ne dite?

raimbow fruit cake_tavola_dettaglio

Spero che questo doppio regalo (la torta e la tavola) vi piaccia. Io vi aspetto sui social per tante tantissime novità d’autunno!

Alla prossima!

You Might Also Like

No Comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: