Ricette

Giocando con le monoporzioni:pasta al forno

La pasta al forno è uno di quei piatti che mi preparava sempre la mamma a pranzo all’uscita da scuola. Ricordo che con mio fratello era una festa, poiché per noi era uno di quei piatti tipicamente domenicali, e che inondavano la casa di un profumo pazzesco.

Mia madre ha sempre condito la pasta con il minimo degli ingredienti: ragù, mozzarella e tanto parmigiano. C’è chi trita l’uovo sodo, chi i salumi, ma per me la genuinità dei sapori semplici resta l’accostamento vincente.

Da quando non vivo più con i miei sono rimasta l’unica a mangiare la pasta al forno, e nonostante io abbondo con le porzioni tanto da cucinare per quattro, ho pensato che sarebbe stato carino proporla in versione monoporzione, quasi finger food.

Quando ho comprato gli stampi da cheescake mai avrei immaginato che li avrei usati per tutt’altro – compresa la pasta al forno. Ho voluto provare un modo differente di impiattarla, che mi ha soddisfatto sì, ma un paio di trucchetti vorrei passarli anche a voi, in modo da non commettere gli stessi miei errori e riuscire fin da subito!

Intanto come finger food la porzione è abbondante, si parla circa di 100 gr di pasta a stampino, e condita non sono proprio pochi!

INGREDIENTI (per 3/4 persone)

300 gr rigatoni o tortiglioni (io ho usato LaMolisana)

ragù

1 mozzarella a cubetti

parmigiano grattugiato

Lessate la pasta tenendola molto al dente, ancora meglio se anticipate la cottura di un paio di minuti. Scolatela e conditela con abbondante parmigiano. Imburrate la teglia o gli stampini monoporzione e mettete i rigatoni nella teglia in piedi uno accanto all’altro, in modo da riempire tutto lo spazio. Una volta riempite le teglie versate il ragù, così da farlo penetrare per bene nei buchi dei rigatoni, e continuate finchè la pasta non sarà ben coperta. Spolverate con la mozzarella a dadini e il parmigiano. Fate cuocere in forno preriscaldato a 200° fino a che non si forma la crosticina sulla superficie. Il parmigiano sciogliendosi farà da legante per la pasta. servitela calda.

dsc_0221

Il formato di pasta da me usato ha i fori un pochino stretti, quindi se avete un ragù con pezzi di carne grandi faticherete a riempire gli spazi! Se non riuscite a far scendere il ragù durante la preparazione provate a battere leggermente la teglia di pasta sul tavolo! Vi consiglio di usare il classico rigatone, quello largo, in modo che ci sia più possibilità di condirla, e risulterà di gran lunga più gustosa. Come vi scrivevo nel procedimento, condite la pasta appena scolata con abbondante parmigiano, servirà a legare la pasta in cottura e a far sì che la porzione resti in piedi anche una volta servita nel piatto.

dsc_0236

Che dite, vi ho convinti a di provare questa golosità?

Buon appetito e…alla prossima!

You Might Also Like

5 Comments

  • Reply
    marilenainthekitchen
    9 novembre 2016 at 12:56 pm

    Ma che bello e buonoooo!!

    • Reply
      macchiadinutella
      10 novembre 2016 at 5:03 pm

      Grazie! In effetti è un modo diverso di presentarla a tavola, ed è questo che mi ha stuzzicata!

  • Reply
    malquadrato
    9 novembre 2016 at 5:14 pm

    ma è geniale!

    • Reply
      macchiadinutella
      10 novembre 2016 at 5:04 pm

      Grazie! In effetti è un po’ diverso, però se ci pensi la monoporzione è bella da servire a tavola!

      • Reply
        malquadrato
        10 novembre 2016 at 5:22 pm

        Io sono in fissa con le monoporzioni, sono assolutamente scenografiche e, se ben fatte, fanno sempre la loro sporca figura 🙂

    Rispondi

    Privacy Preference Center

    Necessary

    Advertising

    Analytics

    Other

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: