Ricette

I Canderli: ovvero storie di libri (quasi) introvabili

Qualche anno fa, di ritorno dagli ennesimi mercatini di Natale in Alto Adige, ho deciso che non potevo vivere di canederli solo due volte l’anno. E così, ideona geniale, ho pensato bene di prepararmeli in casa. E’ partita come sempre la folle corsa alla ricetta. Eh sì, perchè io non mi accontento di una ricetta, ma per piatti che si rispettino io pretendo La Ricetta!! E così, grazie alla già nominata mia blogger del momento Fiordifrolla, è partita la disperata ricerca del libro “La cucina nelle Dolomiti”, di Anneliese Kompatscher. Libro introvabile, ai tempi. Ormai disperata mi sfogai con mia suocera, che con grande semplicità mi disse “io ho un libro di cucina della montagna, prova a vedere se ti va bene”.

Vi tralascio i gridolini da “pacco zalando”…dicendovi solo che tempo due giorni (il tempo per far raffermare il pane) e i canederli erano già sulla mia tavola!!! Santa suocera!!!
I miei preferiti sono quelli agli spinaci con il burro fuso e parmigiano. Ma sono ottimi anche allo speck o ai funghi porcini. Vi lascio la ricetta originale del libro. Inutile dirvi che mia suocera me l’ha subito regalato visto che lei non lo consulta!

Canederli agli spinaci (Ingredienti per 12 canederli)

300 gr pane bianco raffermo (io ho usato la baguette)

un bicchiere di latte tiepido

800 gr di spinaci

30 gr burro

uno spicchio d’aglio e una cipolla piccola

2 uova

sale, pepe e noce moscata

un cucchiaio di farina

due cucchiai di pane grattugiato

80 gr burro, 4 cucchiai di parmigiano grattugiato

Tagliate il pane a dadini e bagnatelo col latte quanto occorre. Lavate bene gli spinaci e fateli lessare in acqua salata. Scolateli, strizzateli bene e passateli. Fondete il burro, fatevi soffriggere brevemente aglio e cipolla tritata, aggiungete gli spinaci lasciando insaporire a fuoco lento per 5 min. Aggiungete le uova e gli spinaci al pane, mescolate bene ed aromatizzate con il sale e le spezie. Aggiungete pan grattato e farina. Con il composto così ottenuto formate dei piccoli canederli e fateli bollire lentamente in acqua salata per 15 minuti circa. Prima di servirli cospargeteli con il parmigiano e versatevi sopra il burro fuso dorato (Io li ripasso in padella direttamente).

6627d2839fc7e1439c79fc30902ba031Con queste quantità ho preparato circa il doppio dei canederli (forse li ho fatti un pò più piccoli del normale!)…poco male, li ho congelati per quando ne avrò voglia!

https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/originals/20/70/00/2070008bb8e030452df2e49e8580aa77.jpg

Beh…dopo questa ricetta spero proprio che arrivi la neve…allora sì che mi sembrerà di essere in montagna!!!

Alla prossima! 🙂

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Caterina
    19 gennaio 2016 at 9:35 am

    La mia esperienza sia in trentino che in casa con i canederli non è stata delle migliori… Sarà jna buona occasione per riprovare!

    • Reply
      macchiadinutella
      19 gennaio 2016 at 10:52 am

      Ciao! Io ho iniziato a mangiare gli spinaci proprio grazie ai canederli! 🙂 La ricetta mi aveva spaventato perchè avevo letto che è difficilissimo tenerli interi in cottura, ma con questa non ci sono stati problemi!! Fammi sapere se li provi!! 🙂

    Rispondi

    Privacy Preference Center

    Necessary

    Advertising

    Analytics

    Other

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: