Ricette

Sapori di una volta: la pasta aglio e olio

Quando qualcuno a tavola mi chiede se ho voglia di pasta ad aglio ed olio sorrido e rispondo che “sì, però li cucino alla mia maniera”. Una pasta che mangio da sempre, e che anche mio figlio ha adorato dal primo istante.

La pasta aglio e olio è uno di quei piatti che ti risolve un pranzo dell’ultimo minuto. Il formato preferito sono senza dubbio gli spaghetti, ma riesce molto bene anche con un formato corto, tipo rigatoni, penne o mezze penne. Gli ingredienti chiave sono due. Il primo, la mollica di pane, ricavata dalla pagnotta di grano duro. Il pane viene scavato per ricavarne la mollica, che viene poi lasciata per un giorno all’aria ad asciugare, e poi sbriciolata a mano o con un frullatore. Il secondo, il peperoncino dolce, ottenuto da peperoni rossi lunghi fatti essiccare e poi macinati in modo da ridursi in una polvere sottile.

aglio_3

A Bologna mi è difficile trovare il pane adatto, ragione per cui la mia mamma me lo prepara in sacchetti di plastica che teniamo nel congelatore al bisogno. La mollica può essere usata poi negli impasti di carne, tipo polpette, oppure per gratinare. Stessa cosa per il peperoncino dolce, un sapore tipicamente del sud direi, comprato dai contadini e conservato in frigo dentro barattoli di vetro chiusi, per non disperderne la fragranza.

La preparazione di questo piatto è semplicissima, ma ci sono dei passaggi fondamentali che se sbagliati potrebbero compromettere la riuscita del piatto. Vi lascio la ricetta insieme a qualche foto del piatto, sperando davvero che vi piaccia! Come al solito, se la provate fatemi sapere cosa ne pensate!

Foto: macchiadinutella

© 2015 macchiadinutella Tutti i diritti riservati

You Might Also Like

No Comments

Rispondi

Privacy Preference Center

Necessary

Advertising

Analytics

Other

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: