Ricette

Frittelle di mele e un pomeriggio di carnevale

L’epifania tutte le feste si porta via, dicono, ma la verità è che nel mio mondo ideale non si dovrebbe mai smettere di festeggiare e di riempire la vita di allegria e colore. E così, anche se sembra infinito, anche gennaio sta terminando e ci consegna il carnevale.

Vi siete mai chiesti cos’è per voi carnevale? Io ricordo le feste in maschera dell’asilo, la mia mamma che cuciva per noi i vestiti, le bombolette di schiuma all’uscita di scuola e l’odore di fritto di mia nonna che onorava la tradizione.

Fritto, già. Ricordo che mia madre friggeva le frittelle di mele nella cucina della nostra prima casa, che le rotolava nello zucchero e che quando le mangiavi ti restavano i baffi. Confesso di essere una madre rigida su questo punto, e cerco di evitare, il più possibile. Ma a Carnevale non si può, anzi, diventa quasi un rito da eseguire insieme.

Perché in cucina prima ci si diverte, e poi si mangia.

E quando la ricetta è buona e veloce tutto diventa più bello. E allora in due ci si divide i compiti, c’è chi sbuccia le mele e chi prepara l’impasto, per poi unire le forze e gustare un capolavoro!

Pronti per la ricetta?

Frittelle di Mele

Print Recipe
Serves: 6 persone Cooking Time: 30 minuti

Ingredients

  • 1 uovo medio
  • 60 g latte
  • 125 g farina 00
  • 4 g lievito per dolci
  • 50 g zucchero
  • un pizzico di sale
  • 1/2 limone
  • 2 mele ValVenosta varietà Golden
  • olio di semi di girasole per friggere
  • zucchero semolato e cannella q.b per decorare

Instructions

1

Grattugiate la scorza di mezzo limone e tenete da parte.

2

Tagliate a cubetti piccoli di circa 1 cm le mele e irroratele con il succo del mezzo limone.

3

In una ciotola incorporate assieme l'uovo, il latte, la farina, il lievito, il pizzico di sale e la scorza di limone e mescolate per 3/4 minuti con le fruste elettriche, in modo che si formi una pastella densa.

4

Versate le mele nella pastella e amalgamate il tutto.

5

In un pentolino scaldate dell'abbondante olio di girasole e una volta a temperatura prelevate il composto con un cucchiaino da caffè/thé e friggetelo fino a che ogni frittella sarà ben dorata. Ripetete l'operazione fino ad esaurire il composto, risulteranno circa 4 frittelle in base alle dimensioni.

6

Fate asciugare le frittelle su un foglio di carta assorbente prima di rotolarle nello zucchero mescolato alla cannella per un sapore ancora più goloso.

Notes

Le frittelle sono ottime calde, ma possono essere servite anche fredde. In questo caso la morbidezza dell'impasto contrasterà con il croccante della mela.

In casa sono andate a ruba. Davvero non si fa in tempo a friggerle che viene voglia di mangiarle.

Servitele dentro una coppa da gelato, proprio come ho fatto io, e distribuite ad ognuno una forchettina. Frittelle, quattro chiacchiere e tanti sorrisi, il racconto di un perfetto pomeriggio di festa!

Vi aspetto sui social per raccontarmi il vostro carnevale. Utilizzate gli hastag #incucinaconmacchia e #MacchiasMood se provate una mia ricetta.

Buon carnevale a tutti!


post in collaborazione con Mela ValVenosta
(trovate le altre proposte in collaborazione con l’azienda qui e qui)

You Might Also Like

No Comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: